lunedì 9 gennaio 2017

Cosa è il metodo FlyLady

Premessa: mi sono "liberamente ispirata" al metodo FlyLady ma in maniera molto più semplificata, quindi è normale che il metodo non sia, diciamo, perfetto.

Comunque chiunque voglia "intromettersi" è ben venuto e lo ascolterò volentieri.
Per chi desidera seguire il metodo in maniera corretta vi segnalo il blog italiano che traduce tutti i Babystep e le varie mail di FlyLady   http://flyladyitalia.blogspot.it/

Innanzitutto vediamo le regole base e secondo me i più importanti del metodo FlyLady

  • Abbasso il perfezionismo: le nostre mamme ci hanno sempre insegnato che le cose si fanno "o bene o niente" e invece FlyLady ci suggerisce "anche poco è sempre meglio di niente" 
  • Suddividere i nostri lavori in piccoli lavori da soli 15 minuti: puntare il timer a 15 min e, allo scadere del timer, interrompere quel lavoro senza dire "ancora un attimo e finisco" altrimenti saremo nuovamente vittime del perfezionismo.
  • Ogni giorno bisogna concentrarsi su dei compiti e delle zone della casa, non possiamo pretendere da noi stesse di pulire casa da cima a fondo ogni giorno.
  • No alla procrastinazione : bisogna cercare di sconfiggere il nostro"mostro peggiore" poco per volta a partire da oggi, e non continuare a dire lo farò dopo. 
Ad esempio, il mio "mostro" sono le pile di bucato da stirare, continuo a dirmi : non oggi, ho già fatto tanto, ma poi mi ritrovo nel fine settimana con quattro ceste piene da stirare e sto tutta una intera mattina (e anche oltre) con il ferro da stiro in mano. Quindi mi sono ripromessa che da oggi in poi, finito di lavorare, entrerò ogni giorno nel mio locale stireria e stirerò per 15 minuti al giorno. Solo 15 minuti, non di più, ma ogni giorno. In questo modo spero di non accumulare più questa montagna di roba da stirare.
Ottimo, il nostro compito per domani è definire le aree delle nostre case.
Delle aree che non siano troppo estese per una veloce sistemazione quotidiana.
Non dite : zona giorno e zona notte, sono troppo ampie, in un giorno non si può pulire l'intera zona notte o zona giorno.
Io per esempio ho fatto così: camera da letto, cameretta, bagno (che comprende doppio servizio e lavanderia) il soggiorno che a casa mia è tutto una zona aperta e comprende anche la la cucina la ho divisa idealmente in due zone: cucina e salotto (comprende salotto e ingresso)  perchè considerarla tutta un unica zona era davvero troppo, corridoio, sala da pranzo, sgabuzzino (che comprende il piccolo ripostiglio delle scope e il locale stireria/armadi)

Spero di avervi fornito delle buone idee.
A domani con carta e penna!

Nessun commento:

Posta un commento