martedì 31 dicembre 2013

Buona fine e buon inizio!

Dalle mie parti si dice che mangiare dodici acini di uva allo scoccare della mezzanotte del 31 dicembre porti fortuna e prosperità per il nuovo anno. 
Con questi due piccoli schemi voglio quindi augurarvi una buona fine del 2013 e un ancor migliore inizio del 2014!

lunedì 30 dicembre 2013

Piccolo pinguino a punto croce


Schema calza natalizia


schema punto croce natalizio


venerdì 20 dicembre 2013

Il mio dono natalizio per voi !

Fra 5 giorni sarà Natale e le nostre case sono già da giorni addobbate a festa per accogliere amici e parenti, o solo per permettere a noi stessi di respirare l'atmosfera delle feste.
Da oggi per tutta la durata delle feste voglio farvi dei piccoli doni: degli schemi natalizi per realizzare piccoli ricami a punto croce.
Io ne ho utilizzato qualcuno per realizzare dei biglietti augurali veloci da ricamare ma che trasmettono tanto amore e il piacere di donare qualcosa fatto con le mani e con il cuore.
Nel giorno di Natale invece metterò a vostra disposizione un bello schema, abbastanza elaborato, con il quale potrete realizzare un banner, o un pannello da appendere alla porta per augurare buone feste ai vostri ospiti.





Spero possano piacervi ed esservi utili.

giovedì 19 dicembre 2013

Decorare, che passione!



Altra mia passione è la decorazione di mobili, armadi, porte … è sempre una grandissima responsabilità e ogni volta temo di non essere all’altezza del compito assegnatomi!

Queste due porte erano già tinte e rifinite, io vi ho solo realizzato la decorazione.
Sulla porta chiara con effetto antichizzato abbiamo deciso di realizzare un delicato motivo in colore oro antico.

La porta scura è una vecchia porta con telaio metallico presente in un negozio che non poteva essere né sostituita né nascosta, ma aveva bisogno di una svecchiata. Mi è stato richiesto di eseguire un motivo floreale che ricordasse lo stile Liberty.  Inoltre ho realizzato una finta cornice con capitello in un tenue grigio per non essere troppo invasiva e armonizzarsi con l’ambiente.



lunedì 16 dicembre 2013

Vellutate di verdure sane ed economiche



Fino al’anno scorso l’unica vellutata / passato di verdure che preparavo era quello di zucca e è patate, di cui vado ghiotta e che anche mio marito gradisce parecchio, ma ogni volta per farla era un macello: pentola per cuocere le verdure, robot multifunzione relativamente piccolo (e quindi non potevo frullare le verdure tutte in una volta) altra pentola in cui travasare il passato dal robot, per poi rimetterla un attimo sul fornello, scaldare e mettere nei piatti. Risultato: una vellutata indubbiamente buonissima , ma un lavello pieno di roba da lavare!
Quando ho visto su un volantino della Conad un frullatore ad immersione della Braun, ad un prezzo modico  ho pensato di acquistarlo, sperando che non restasse in un cassetto come molti altri acquisti!  E invece non so dirvi quante volte l’abbia già utilizzato in poco tempo! 
( Potrei  fare la  testimonial per qualche marca di elettrodomestici vero? :D)
Ebbene, ho scoperto, con mia grande gioia e soddisfazione, che i passati di verdura si possono fare con qualsiasi, ma proprio qualsiasi verdura possediate, ed io ne ho fatte parecchie con verdure regalateci che stavano ormai da molti giorni in frigo e quindi non proprio freschissime, che però non avevo voglia di gettare.
 Magari non sarà una grande scoperta, ma per me lo è stata.
Non voglio darvi una vera e propria ricetta, ma l’idea per un utilizzo diverso ed economico delle verdure.
Io faccio così:  prendo le verdure, le lavo bene, le pulisco e sbuccio se necessario, le taglio a pezzettini e metto tutto insieme in pentola con un po’ di aromi : cipolla o aglio, olio d’oliva, sale o un dado vegetale …
Quando le verdure saranno cotte togliete la pentola dal fuoco e usate il frullatore ad immersione direttamente dentro la pentola, versate nei piatti (io uso delle ciotole di coccio) e condite con un giro di olio d’oliva!
Provate, fatemi sapere, ditemi i vostri “ trucchetti ” o le vostre ricette … 

Ripeto, so di non aver fatto la scoperta del secolo, ma in questi tempi di ristrettezze, per me poter realizzare un pasto sano e gustoso con le verdure che ho in frigo e poco altro è una grande soddisfazione!

sabato 14 dicembre 2013

Un bavaglino a punto croce


Fra le mie passioni vi è il punto croce.

Sono una autodidatta, ho imparato da sola seguendo dei fascicoli acquistati in edicola, e sono abbastanza soddisfatta dei miei risultati: non sono velocissima nel completare i  lavori, ma il risultato è pulito e ordinato, e anche il retro dei lavori lo è abbastanza .
Questo bavaglino mi è stato richiesto tempo fa da mia cognata che lo ha regalato ad una bimba appena nata: la piccola Sophy.



Ho anche pensato di confezionarlo e realizzare due piccole etichette: una con il disegno di tre civette sul comò (disegno che ho realizzato interamente io al computer) e sul retro la filastrocca, l’altra a forma di biberon su cui scrivere il nome del destinatario del regalo.
Che ne dite? Io sono molto soddisfatta del risultato e so che è stato apprezzato dalla mamma della bimba!

mercoledì 11 dicembre 2013

Doposcuola



Ormai da tanti anni faccio doposcuola per ragazzi di scuole elementari e medie principalmente e, esclusivamente per le materie letterarie, per ragazzi di scuole superiori.
Ho iniziato ormai una decina di anni fa facendo doposcuola per un progetto finanziato dal mio comune di residenza: i ragazzi potevano frequentare gratuitamente il doposcuola e gli operatori ricevevamo un piccolo rimborso spese dal comune.
Dopo un paio di anni purtroppo il progetto è finito, ma alcuni genitori mi hanno chiesto di continuare a seguire i loro figli, e così ho fatto!
Adesso, trovandomi nuovamente disoccupata ho pensato di reinserirmi in questo mondo fatto di ragazzi, compiti, esercizi e lezioni da imparare!
È un lavoro che faccio con passione e con la convinzione che la cultura e la voglia di apprendere e scoprire sia l’unica reale eredità che possiamo lasciare alle generazioni future.
Purtroppo essendo uscita per oltre un anno scolastico dal “giro” adesso ho solo un ragazzo di prima media da seguire. Ma continuo a essere fiduciosa, perché so che spesso molti genitori decidono di iscrivere i figli al doposcuola dopo il periodo delle feste natalizie.
Intanto continuo a lasciare i miei volantini e bigliettini da visita in giro!

Se voi, o qualcuno di vostra conoscenza, sta cercando un doposcuola serio a Licata (AG), con una persona preparata e competente che segua i vostri ragazzi vi prego di contattarmi. Grazie.

lunedì 2 dicembre 2013

Truffa: concorso "Vinci un anno di Pringles"

Buongiorno a tutti.
Oggi vorrei informarvi di una truffa che da qualche settimana gira per il web tramite mail.
Oggi, la mail incriminata, è arrivata anche nella mia casella di posta elettronica, così ho potuto salvare l'immagine della mail per mostrarvela.
Immagine concorso/truffa

Il mittente è :  reply@bounces.compravinci.it    
e l'oggetto:  Partecipa e vinci un anno di Pringles!  
Al suo interno vi è questa immagine, a dire il vero molto ben fatta! 
Mi ha insospettito però il fatto che le patatine nell'immagine non siano pringles! 
(da buona consumatrice le riconosco subito!) 
Prima di inserire i miei dati ho fatto qualche ricerca in rete scoprendo che si tratta di una truffa.
Qundi ATTENZIONE non fornite loro i vostri dati e segnalate la mail come spam. 
 

Inizialmente avevo quasi creduto che fosse un vero concorso, visto che l'ano scorso, nel periodo natalizio, la pagina facebook di Pringles aveva indetto un concorso con piccoli premi tipo: casse, ebook, mp3...

Io avevo vinto ben 2 premi: una cassa e un codice per un ebook kobo gratis, ma è stata una delusione:
la cassa non è mai arrivata, nonostante abbia inviato una mail di reclamo al servizio consumatori pringles,
il codice kobo era inutilizzabile perchè il loro sito non lo accetta! Ho anche contattato l'assistenza kobo (esclusivamente in inglese!) e il tutto si è concluso con un: mi dispiace non possiamo aiutarla!
Conclusione: per una volta che avevo vinto non ho ricevuto ugualmente niente!