venerdì 11 ottobre 2013

Borsissime...è arrivato il licenziamento!

Ciao a tutti,
come promesso vi aggiorno con la mia esperienza con Borsissime.


Innanzi tutto ci tengo a dire questo:
ho deciso di scrivere il nome dell'azienda e non parlarne velatamente perchè è giusto che si sappia, è giusto che chi cerca informazioni sulla qualità delle aziende le possa trovare.
Inoltre non temo ripercussioni nei miei confronti, quindi non vedo il perchè dovrei nascondermi e celare il nome, solo per fare un favore all'azienda a cui ho dato tanto e che invece mi ha dato troppo poco!

A luglio, due mesi prima della scadenza dei contratti, ci siamo viste recapitare a casa una raccomandata in cui ci si diceva, senza troppi preamboli, che da quel momento il nostro rapporto di lavoro era concluso a causa della chiusura del punto vendita per sfratto da parte del centro commerciale.
Da notare che non avevamo ricevuto nessun preavviso, e quindi io mi trovavo a fare uno dei famosi vaglia postali con cui si invia tutto l'incasso direttamente agli amministratori dell'azienda (e non in un conto aziendale!! Furboni!!)
Hanno accuratamente evitato di accennare al licenziamento proprio per timore che noi potessimo rivendicare il diritto di trattenere gli incassi, visto che l'ultimo pagamento era stato un acconto dello stipendio del mese di aprile!
Vi potete immaginare l'umore, la rabbia, lo scontento di quel giorno, inoltre abbiamo affrontato tutto da sole, perchè loro non si sono fatti vivi, non hanno mandato il capo area... niente di niente, anzi, quando abbiamo telefonato in sede loro inizialmente hanno detto di non saperne niente,  e quando io ho replicato che le raccomandate con i licenziamenti non si inviavano da sole si sono miracolosamente ricordati dello sfratto!

La rabbia aumenta maggiormente pensando che:
- il negozio non ha chiuso per mancanza di incassi (li faceva eccome) ma per sfratto per mancati pagamenti degli affitti, ma conti alla mano, le entrate erano più che sufficenti per affitti, bolette, stipendi e quant'altro!
- noi commesse abbiamo sempre gestito il negozio, veramente, come se fosse di nostra proprietà: senza sprechi, mantenedo la pulizia, cercando di instaurare un rapporto di affiliazione con i clienti, e non perchè ce lo imponeva l'azienda, ma perchè ci trovavamo bene fra noi tre e speravamo di poter continuare a lavorare insieme!

Detto questo concludo l'argomento dicendo che:
- i nostri stipendi da aprile a luglio non sono stati pagati
- siamo state convocate dall' Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro per "procedere al tentativo di conciliazione", ma non si è presentato nessuno, abbiamo quindi telefonato in sede per chiedere, come da procedura, se intendevano conciliare ma hanno fatto intendere che non era un loro interesse
- abbiamo affidato la pratica nelle mani di un avvocato per cercare di recuperare almeno gli stipendi e il TFR che ci spettava (considerando che non ci hanno neanche proposto il trasferimento in altra sede).

La cosa sarà lunga e sinceramente non so che risultati otterremo, ma attendiamo fiduciose!

Cosa consiglio a chi ha ricevuto una proposta di lavoro da questa azienda?
Senza dubbio, per chi non ha mai lavorato, è un modo per conoscere il mondo del lavoro, capire come ci si relaziona con delle figure di controllo (capo area, responsabili...), lavorerete con un contratto a regola, il lavoro non è eccessivamente pesante e se avete la fortuna di trovare delle colleghe con cui instaurare un buon rapporto è anche piacevole, ma siate sicure al 100% che non riceverete tutti gli stipendi che vi spetteranno, verrete pagate con acconti e quando sarete licenziate tutto quello che ancora dovete sarà praticamente perso!

Spero di essere stata chiara ed esaustiva.
Se desiderate ulteriori informazioni o volete contrabattere a qualcosa che ho scritto commentate pure!

Bacioni
Antonella.

5 commenti:

  1. Ciao Antonella, ho bisogno di parlarti in privato, pure io ho lavorato x borsissime, scrivimi all'indirizzo aleale200969@live.it al più presto grazie ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho contattato Alessia e mi ha informato di una interessante iniziativa per cercare di mettere in contatto le ex commesse Borsissime che, come noi, hanno avuto dei "problemini".
      Se volete saperne di più contattatemi, per uscire da questa situazione dobbiamo unirci!

      Elimina
  2. mi unisco anch'io ANTONELAAAAAAAAAAAAAAAAAA AHAHAHAHAHAH

    MELINDA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, mi dispiace che il licenziamento sia arrivato anche per te, se vuoi informazioni o ne vuoi parlare chiedi pure! Credo di aver letto il tuo nome Melinda fra le "famose" liste, con i nomi di tutte le commesse, per le "classifiche dei punti vendita" , anche quella un'altra cosa assurda che invece che stimolare demoralizzava!

      Elimina
  3. qualcuna ha lavorato a faenza?
    sapete se il negozio è ancora aperto??
    Anna

    RispondiElimina